Newsletter ItalStra di novembre

———- Forwarded message ———
From: Comunicazione ItaStra <scuolaitalianostranieri@gmail.com>
Date: ven 23 nov 2018 alle ore 20:24
Subject: Newsletter di novembre
To:

 

FORMAZIONE

AL VIA IL CORSO DI FORMAZIONE ONLINE “APPRENDIMENTO DELL’ITALIANO L2 DA PARTE DI MIGRANTI ADULTI A BASSA SCOLARIZZAZIONE”

 

Contatti: bassascolarizzazioneonline@unipa.it 

 

È in fase di avvio, con più di un centinaio di iscritti, il corso di formazione sull’apprendimento dell’italiano L2 da parte di adulti analfabeti o poco scolarizzati organizzato dal Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Palermo. Interamente in e-learning, il corso si rivolge a docenti e operatori impegnati su più fronti nella didattica dell’italiano L2 e nell’accoglienza.

Il corso, che si svolgerà tra gennaio e aprile del 2019, ha la durata di 30 ore e comprende una introduzione e 5 moduli formativi:

Introduzione “Migranti adulti a bassa scolarizzazione nelle migrazioni contemporanee”, Modulo 1 “L’acquisizione della seconda lingua da parte dei migranti adulti a bassa scolarizzazione”, Modulo 2 “Un modello di didattica per i migranti adulti a bassa scolarizzazione”, Modulo 3 “L’acquisizione delle competenze orali: tecniche di ascolto e produzione”, Modulo 4 “L’acquisizione delle competenze testuali dalla ricezione alla progettazione guidata”, Modulo 5 “L’ apprendimento delle tecniche di letto-scrittura”.

FORMAZIONE

LA APP “STUDIARE MIGRANDO” VINCITRICE AL FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE AL SUD

Contatti: scuolaitalianostranieri@unipa.it 

La app “Studiare Migrando”, realizzata lo scorso anno dalla Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell’Università di Palermo insieme all’Istituto per le Tecnologie Didattiche del CNR, finanziata da Unicef e con il patrocinio di USR Sicilia, è stata premiata come vincitrice nella sezione “Lavoro, legalità e lotta alle diseguaglianze” del contest App4Sud, promosso da ForumPA (gruppo Digital 360).
L’app Studiare Migrando è stata progettata per facilitare l’apprendimento dell’italiano per i Minori Stranieri Non Accompagnati e per i richiedenti asilo e accompagnarli nel conseguimento dell’esame di terza media. Il progetto Studiare Migrando è patrocinato dall’Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia.
La premiazione è avvenuta nel corso del convegno “Porte aperte all’innovazione. Festival dello sviluppo sostenibile al Sud”, tenutosi a Palermo il 14 e 15 novembre 2018. Visita la pagina:

http://www.forumpa.it/citta-e-territorio/i-5-vincitori-di-app4sud-le-app-che-raccontano-linnovazione-del-mezzogiorno

 

Visita la scheda del progetto “Studiare migrando”:

http://www.forumpachallenge.it/soluzioni/studiare-migrando

Siamo fieri di questo risultato e stiamo lavorando per replicarlo nel 2019 anche con nuove iniziative.

DIDATTICA

non solo gli studenti stranieri delle scuole superiori: l’Accompagnamento allo studio di itastra cresce nei numeri e amplia l’offerta formativa

Contatti: scuolaitalianostranieri@unipa.it 

 

Riparte l’accompagnamento allo studio per i minori stranieri non accompagnati e i richiedenti asilo del circuito SPRAR. Il progetto si diversifica e cresce nei numeri, che sono raddoppiati rispetti a quelli dello scorso anno. Complessivamente sono quindici gli studenti seguiti da ItaStra e diversamente dallo scorso anno gli studenti coinvolti non sono solo quelli iscritti negli istituti superiori di Palermo, ma anche studenti iscritti nelle scuole di ordine inferiore e, ancora, studenti non ancora iscritti al CPIA che hanno bisogno di essere alfabetizzati.

Coinvolte le scuole IISS “Francesco Ferrara”, IISS “Enrico Medi”, Liceo “Regina Margherita”, IPSEO “Pietro Piazzi”, Liceo delle Scienze umane e Linguistico “Danilo Dolci”, IPSSAR “Paolo Borsellino”, ENDO-FAP “Don Orione”, CPIA Palermo1.

L’accompagnamento viene condotto da tutor dell’Università di Palermo che svolgono il tirocinio a ItaStra. Complessivamente coinvolti 20 tirocinanti del Corso di laurea in Mediazione linguistica. Il ruolo di ItaStra è quello di sovrintendere a tutte le attività, compresa la formazione iniziale dei tirocinanti, che da quest’anno è anche formazione sull’uso di Ponti di Parole (www.pontidiparole.it), corso di italiano per migranti a bassa scolarizzazione (vedi anche la app www.studiaremigrando.it).

Il progetto di inclusione dunque fa passi in avanti e cresce. Quello che rimane sempre uguale è il principio che sostiene tutto quanto: la Scuola come luogo che include tutti e in cui tutti, tanti, possono incontrarsi per immaginare mondi diversi. 

EVENTI

Da un altro mondo per un’altra storia” (Laboratorio “Dove Nascono i Sogni”, Itastra – Pluralia)

Contatti: scuolaitalianostranieri@unipa.it 

Un libro sarà ancora una volta il punto di partenza e di arrivo. Khaled, le sue paure e la sua forza, di Da un altro mondo di Evelina Santangelo sarà con noi fin dal primo giorno e, attraverso lui, racconteremo noi stessi e le nostre storie. E poi l’Europa violenta e i suoi fantasmi. E tanto altro.

E insieme costruiremo comunicazione e relazioni, affineremo la nostra lingua e il nostro modo di vedere il mondo. E metteremo tutto questo in circolo perché serva da antidoto contro la comunicazione che intossica l’aria attorno a noi.

Giovani provenienti da lontano e da vicino, studenti Erasmus e cinesi e africani, insieme a studenti e docenti del Liceo Maria Adelaide, e a chi vorrà essere con noi.

Partite di calcio e incontri con esperti, piatti di pasta, di cuscus e di riso, racconti e disegni, video e musica. E infine presenteremo il romanzo di Evelina Santangelo e quello che abbiamo costruito insieme.

 

Luoghi: Ex Convento di S’Antonino, Liceo Maria Adelaide, Palazzo Steri, altri luoghi

Tempi: novembre, dicembre, gennaio, febbraio

 

EVENTI 

Milo De Angelis a Palermo: il 28 novembre incontro al Rettorato con il poeta di “Somiglianze”

 

Contatti: scuolaitalianostranieri@unipa.it

Milo De Angelis il 28 novembre a Palermo, per parlare di poesia e della sua poesia. La giornata letteraria dedicata ad una delle voci più rappresentative della poesia contemporanea si svolgerà a partire dalle ore 17.00 nella Sala delle Capriate dell’Ateneo di Palermo organizzata dalla Scuola di Lingua italiana per Stranieri – ItaStra. L’occasione è la presentazione di uno degli ultimi libri di De Angelis, “La parola data” (Mimesis edizioni), che raccoglie una selezione delle interviste sul tema della poesia rilasciate dal grande poeta nell’ultimo decennio. Nel corso del dibattito, l’attesissimo intervento di Milo De Angelis.

“La presenza di Milo De Angelis a Palermo e la sua partecipazione a questa giornata organizzata della Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell’Ateneo, ha per noi una duplice valenza –afferma Mari D’Agostino, direttrice ItaStra. In primo luogo, per una scuola di italiano come la nostra che fonda la sua pratica didattica sulla particolare attenzione al testo, alle sue diverse tipologie e alla gamma delle sue variazioni, ha un grande significato potere ospitare una delle voci più significative della poesia contemporanea.  In secondo luogo, riteniamo che l’arte, la poesia, nel loro essere anche forme di narrazione del mondo, possano esercitare una dirompente azione inclusiva, elemento fondante della nostra Scuola che solo durante lo scorso anno ha coinvolto nelle attività didattiche e formative più di 900 giovani migranti, molti dei quali minori non accompagnati”.

Sui vari aspetti della poesia di De Angelis relazioneranno Ambra Carta, Nino De Vita, Roberto Deidier e le italianiste cinese Yang Lin e Chen Ying. Quest’ultima è la responsabile del corso di italiano dell’Università SISU di Chongqing con la quale l’Università di Palermo e la Scuola ItaStra collabora da otto anni in progetti di mobilità internazionale finalizzata alla ricerca e alla didattica. Il dibattito sarà coordinato da Vincenzo Pinello.

Il pomeriggio letterario sarà concluso dalla proiezione del docufilm “Sulla punta di una matita. Conversazioni con Milo De Angelis”, introdotto da Eleonora Lombardo.

EVENTI 

ESPERIENZE DIDATTICHE FRA CINESE E ITALIANO A ItaStra. Il 27 novembre si presenta il libro che raccoglie i saggi sulla didattica dell’italiano per i sinofoni

 

Contatti: scuolaitalianostranieri@unipa.it

Il libro raccoglie articoli sulla didattica dell’italiano con studenti cinesi realizzata all’interno dei percorsi della Scuola ItaStra. Gli studiosi, nei saggi, fanno sempre riferimento ad esperienze dirette di insegnamento. Il volume è uno dei frutti della collaborazione con la Sichuan International Studies University di Chongqing (Cina).

“Nella prima parte il volume intende offrire un quadro aggiornato della didattica dell’italiano per apprendenti sinofoni. I saggi, opera di studiosi impegnati in questo settore sia per quanto riguarda la ricerca scientifica che la pratica didattica, esplorano i temi e gli strumenti più cruciali e innovativi dell’insegnamento e dell’apprendimento dell’italiano: il rapporto tra grammatica e riflessione sulla lingua, la grammatica valenziale, l’autobiografia linguistica, la testualità, il task-based language teaching, il laboratorio teatrale.
La seconda parte presenta i primi risultati di un originale e recente settore di attività: il rapporto e il contatto tra la letteratura italiana e la lingua e la cultura cinese”.

PROGRAMMA
Saluti Laura Auteri, Prorettore alla didattica Università di Palermo

Introduce e Coordina Mari D’Agostino

Interventi di Luisa Amenta e Adriana Arcuri

Intervengono anche i curatori del libro e gli autori dei saggi: Marcello AmorusoChen YingMari D’AgostinoGiuseppe PaternostroVincenzo PinelloYang Lin

Interventi musicali di Odysseas Photopoulos

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...