CfP Convegno Internazionale “Insegnare (e imparare) l’italiano in contesti germanofoni: ricerca scientifica ed esperienze didattiche a confronto” (Bochum, 18-19 settembre 2020) – scadenza per l’invio delle proposte: 20 aprile 2020

Il CfP del convegno è disponibile a questa pagina.

CfP Convegno Internazionale “Insegnare (e imparare) l’italiano in contesti germanofoni: ricerca scientifica ed esperienze didattiche a confronto” (Bochum, 18-19 settembre 2020) – scadenza per l’invio delle proposte: 20 aprile 2020

Il convegno, che si rivolge a studiose/i, insegnanti, studentesse e studenti, oltre che a persone impegnate a vario titolo nella promozione dell’italiano, si propone un duplice obiettivo:

  • offrire uno spaccato – sia dal punto di vista della ricerca che da quello della pratica didattica – della realtà dell’insegnamento/apprendimento dell’italiano lingua straniera, lingua seconda e lingua di origine nell’area germanofona
  • creare uno spazio di confronto e di discussione tra il mondo della ricerca scientifica e quello dell’insegnamento.

Oltre a una relazione in plenaria e a una tavola rotonda, il convegno comprenderà una selezione di comunicazioni autoproposte. Per queste ultime si prevedono i seguenti formati:

  • Relazioni (20 min.) su progetti di ricerca incentrati sull’insegnamento/apprendimento dell’italiano in contesti germanofoni (anche in prospettiva storica) o su ambiti tematici non glottodidattici, ma potenzialmente rilevanti per la didattica (p.es. studi di linguistica acquisizionale, psicolinguistica, linguistica contrastiva, lessicografia bilingue, sociolinguistica – in particolare sociolinguistica delle migrazioni, pragmatica interculturale)
  • Relazioni (20 min.) sull’offerta didattica di specifici contesti di insegnamento/apprendimento dell’italiano (p.es. scuole e asili bilingui o con classi bilingui) o su progetti didattici promossi da singole/i insegnanti, istituzioni e associazioni. In quest’ultima categoria potranno rientrare corsi tematici e/o destinati a specifici profili di apprendenti, corsi plurilingui e/o di impostazione interdisciplinare, progetti di ricerca-azione, progetti finalizzati alla realizzazione di materiali didattici anche con l’impiego di moderne tecnologie per l’insegnamento/(auto)apprendimento, incontri tandem e scambi scolastici, escursioni con focus linguistico.
  • Poster su progetti di ricerca o progetti didattici con possibilità di presentazione in una sessione apposita.
  • Workshop didattici (90 min.) sui seguenti temi: didattica del plurilinguismo/approcci plurali, approccio orientato all’azione, inclusione e differenziazione, autonomia dell’apprendente, mediazione linguistica, didattica per progetti, fraseodidattica, e-learning.

Potranno inoltre essere prese in considerazione proposte su lingue diverse dall’italiano che prevedano però un coinvolgimento diretto dell’italiano nella prospettiva degli approcci plurali.

Nella tavola rotonda che chiuderà il convegno si tenterà di dare una risposta alle seguenti domande:

  • Quale contributo concreto può dare (o sta già dando) la ricerca scientifica e, nello specifico, quella glottodidattica e linguistico-educativa al miglioramento delle pratiche didattiche?
  • Quali sono le sfide nella didattica dell’italiano che richiedono il lavoro congiunto del mondo dell’insegnamento e di quello della ricerca nei prossimi anni?
  • Quali strumenti risultano più efficaci per favorire il transfer fra i risultati della ricerca e le pratiche didattiche?
  • Quale contributo di conoscenze possono fornire (o stanno fornendo) alla ricerca svolta nelle sedi accademiche l’esperienza e le ricerche di docenti, formatrici e formatori, autrici e autori di materiali didattici?
  • In che modo è possibile creare delle sinergie tra la ricerca glottodidattica italiana e quella germanofona, che sembrano talvolta percorrere due strade parallele?

Chi desiderasse proporre una comunicazione dovrà inviare un abstract (massimo 350 parole, esclusi i riferimenti bibliografici) entro il 20 aprile 2020 all’indirizzo:

convegno2020@ruhr-uni-bochum.de.

Per l’abstract si prega di utilizzare esclusivamente il modulo apposito. L’esito della selezione sarà comunicato entro il 15 maggio 2020.

Le lingue del convegno sono l’italiano e il tedesco. È prevista la pubblicazione degli atti.

La partecipazione all’evento, possibile anche senza una relazione, è aperta a tutte le persone interessate alla lingua italiana e consigliata a studentesse e studenti, anche di università italiane, interessate/i a lavorare nel campo dell’insegnamento dell’italiano o a svolgere un dottorato di ricerca in ambito glottodidattico e linguistico nell’area germanofona. È inoltre consigliata a insegnanti di ruolo nella scuola italiana inserite/i nelle graduatorie del Ministero degli Affari Esteri.

Il convegno è organizzato dal Centro linguistico di Ateneo (Zentrum für Fremdsprachenausbildung) in collaborazione con l’Istituto di Romanistica (Romanisches Seminar) e con il sostegno delle seguenti istituzioni e associazioni:

Institutionen Und Vereine
  • Arbeitskreis Sprachenzentren (AKS)
  • Circolo culturale italo-tedesco (CiCuIt) / deutsch-italienische Gesellschaft e.V. Bochum
  • Comitato per gli Italiani all’Estero (Com.It.Es) – Circoscrizione consolare di Dortmund
  • Deutscher Italianistenverband – Fachverband Italienisch in Wissenschaft und Unterricht (DIV)
  • Istituto Italiano di Cultura di Colonia (IIC Köln) – nell’ambito della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo
  • Italienzentrum der Universität Stuttgart
  • Società Dante Alighieri – comitato di Bolzano
  • Vereinigung Deutsch-Italienischer Kultur-Gesellschaften e.V. (VDIG) – Federazione delle associazioni italo-tedesche in Germania

Il convegno è inoltre patrocinato dalle seguenti istituzioni e associazioni:

Schirmherren
  • Accademia della Crusca
  • Ambasciata d’Italia a Berlino
  • Associazione Internazionale dei Professori di Italiano (AIPI)
  • Deutsche Gesellschaft für Fremdsprachenforschung (DGFF)
  • Deutsch-Italienische Gesellschaft e.V. – Società italo-tedesca e.V. – Düsseldorf
  • Forum per l’italiano in Svizzera
  • Italia Altrove® e.V. Düsseldorf
  • Italianoascuola.ch
  • Italienzentrum der Freien Universität Berlin
  • Österreichische Gesellschaft für Sprachendidaktik (ÖGSD)
  • Provincia autonoma di Bolzano, Alto-Adige – Ripartizione pedagogica
  • Ruhr-Zentrum Mehrsprachigkeit (RZM)
  • Società Dante Alighieri – sede centrale

Link: https://www.ruhr-uni-bochum.de/ciili2020/index.html.it

XII. Deutscher Italianistentag (München, 5-7 marzo 2020)

Link: https://www.italianistentag2020.italianistik.uni-muenchen.de/index.html

CfP Convegno “Designing Hybrid Learning Spaces 2020” (Münster, 5-6 marzo 2020) – scadenza per l’invio delle proposte: 15 dicembre 2020

Dal sito https://www.uni-muenster.de/Philologie/aktuelles/callsforpapers/2019_cfp_designing_hybrid_learning_spaces_2020.html

We welcome contributions regarding conceptual, theoretical and empirical findings including, but not limited to the following sub-themes:

  • Supporting individual learners through the help of Open Educational Resources (OER) and assistive technologies (such as Artificial Intelligences)
  • The role of augmented and virtual reality for (cultural) learning
  • Genre learning in foreign language classrooms with (new) digital genres and formats
  • Teaching diverse foreign language learners through game-based language learning
  • Digital storytelling and other formats for literary learning
  • Opportunities and challenges for assessment in hybrid learning spaces

Deadline for submission is Friday, 15th December 2019.

The presentations will be 20 min with 10 min discussion time. Please submit your proposal (300 words) to hybridspaces@wwu.de.

CfP Convegno “Postdocs in der Fremdsprachenforschung: Dr. phil… und dann? Arbeitstagung für Wissenschaftler*innen in der Fremdsprachenforschung” (Braunschweig, 10-11 febbraio 2020) – scadenza per l’invio delle proposte: 15 dicembre 2019

https://www.tu-braunschweig.de/anglistik/seminar/esud/postdocs

Wir laden Sie herzlich zur Arbeitstagung „Postdocs in der Fremdsprachenforschung: Dr. phil… und dann?“ ein, die am 10. und 11. Februar 2020 in Braunschweig stattfinden wird.

Die Tagung richtet sich an Postdoktorand*innen und Doktorand*innen in der Endphase der Promotion aus allen Fremdsprachendidaktiken (einschließlich DaF/DaZ). Im Rahmen der Tagung wird Wissenschaftler*innen die Gelegenheit geboten, ihre eigenen Forschungsprojekte zu präsentieren, zur Diskussion zu stellen, sich zu vernetzen und das eigene wissenschaftiche Profil zu schärfen. Den Fokus der Tagung bildet die Auseinandersetzung mit den Aufgabenbereichen von Postdocs, die eine Karriere im akademischen Kontext anstreben, sich u.a. auf eine Professur vorbereiten oder nach alternativen Tätigkeitsfeldern im Hochschulkontext suchen. Dazu konnten wir Expert*innen verschiedener Sprachdidaktiken gewinnen, die Workshops zu Themen wie akademische Selbstverwaltung, Drittmittelanträge und Berufungsvorbereitung anbieten werden.

Auf dieser Seite finden Sie alle relevanten Informationen zur Arbeitstagung. Sie wird fortlaufend aktualisiert.

Für Fragen stehen wir Ihnen gerne zur Verfügung.

Wir freuen uns auf Ihre Bewerbungen!

Herzlich,

Jenny Jakisch, Roger Dale Jones und Tamara Zeyer

Email: postdocs-fremdsprachen(at)tu-braunschweig.de

CfP XVI Congresso della Società internazionale di Linguistica e Filologia italiana (SILFI) “Tempo e spazio: forme, testi, storia” (Tübingen, 3-5 giugno 2020) – scadenza per l’invio delle proposte: 15 dicembre 2019

Dal sito http://www.silfi.eu/SILFI_2020/index.html

Il XVI Congresso della Società internazionale di Linguistica e Filologia italiana si svolgerà presso la Eberhard Karls Universität di Tübingen (Germania) il 3, 4 e 5 giugno 2020.

Tempo e spazio
  1. Forme
    Espressioni grammaticali e lessicali della temporalità in sincronia
    tempi verbali, perifrasi verbali, consecutio temporum, Aktionsart(en), valenza semantica e sintattica, avverbi temporali e aspettuali, formazione di parole ecc. anche in prospettiva tipologica
    Espressioni grammaticali e lessicali della spazialità in sincronia
    valenza semantica e sintattica, avverbi spaziali, formazione di parole ecc. anche in prospettiva tipologica
    Concettualizzazione e categorizzazione del ‘tempo’ e dello ‘spazio’
    meccanismi associativi cognitivi (p.es. similarità/contrasto, contiguità), strategie di verbalizzazione (metafora, metonimia), relazioni concettuali: tempo/spazio/movimento ecc.
    Tempo e spazio nelle varietà di apprendimento
    acquisizione, transfer, interferenze, didattica delle LS/L2 ecc.
    Dimensioni di variazione – varietà di lingua nel tempo e nello spazio
    evoluzione della norma d’uso, repertorio contemporaneo, linguistica areale, “paesaggio linguistico”, forme dell’italiano fuori d’Italia, fenomeni di contatto e mutamento linguistico, fenomeni di convergenza e divergenza linguistica ecc.
    Forme in diacronia
    processi di grammaticalizzazione e rianalisi, processi analogici ecc.
  2. Testi
    Struttura informativa e unità testuali complessee
    Deissi temporale e spaziale
    Strutture e relazioni testuali
    dislocazioni, frasi scisse, anafora e catafora ecc.
    Testo e traduzione
    categorizzazioni spazio temporali nel confronto tra lingue, feomeni di interfaccia nella morfosintassi ecc.
    Generi testuali e tradizioni discorsive
    Problemi definitori e categoriali
    problemi di delimitazione, proposte di classificazione, problemi terminologici ecc.
    Riflessioni teoriche
    aspetti del lessico e della morfologia in prospettiva linguistico-testuale, sintassi e testualità ecc.
  3. Storia
    Luoghi, epoche e scuole nella storia linguistica d’Italia e della lingua italiana
    corti, comuni, accademie della lingua, università, salotti, Umanesimo, Illuminismo, Risorgimento ecc.
    Voci italiane nel mondo
    lingua e letteratura italiana all’estero
    Tempo e spazio nella storia delle idee – tra linguistica e filosofia del linguaggio
    Kantismo e Idealismo, Storicismo e Pragmatismo, Ideal-Language-Philosophy e Ordinary-Language-Philosophy ecc.
    Formazione delle teorie linguistiche e modelli linguistici
    ruolo della temporalità/temporalizzazione, della spazialità/sapzializzazione nei modelli strutturalisti, generativisti, fuzionalisti, cognitivisti ecc.
    Categorizzazione storica e terminologica del ‘tempo’, dello ‘spazio’
    modelli di periodizzazione a confronto, modelli di variazione – anche in prospettiva critica –, la diacronia come prospettiva di studio linguistico ecc.

È prevista una SEZIONE LIBERA.

È, inoltre, prevista una tavola rotonda dedicata al tema Testi scritti e parlati: problemi di linguistica testuale tra quantità e qualità .

La lingua ufficiale del Congresso è l’italiano